BNL Notizie

Bnl, eppur si muove...

Bnl CovidRoma, 11 giugno 2020La Bnl, pressata dal sindacato, rinuncia alle ventilate interpretazioni restrittive della normativa sullo smart working. Si tratta di una buona premessa per favorire un rientro alle attività lavorative in azienda privo di ansie e timori legati alle condizioni individuali dei colleghi che, ricordiamolo sempre, lavorano meglio se posti in condizioni di maggiore tranquillità e senza preoccupazioni esterne al lavoro.
L’Ugl Credito ribadisce la richiesta di erogazione di un Bonus forfettario che compensi i lavoratori in smart working dei maggiori costi per l'utilizzo domestico delle attrezzature aziendali e dell’utilizzo di elettrodomestici energivori per la climatizzazione dell’ambiente di lavoro casalingo.

Occasioni perse

braccia conserte 2Roma, 27 maggio 2020In questa fase ci sarebbe piaciuto prendere atto con favore delle iniziative assunte dall’azienda per la ripresa dell’attività.
La Bnl invece non ritiene applicabile neanche una logica di puro buon senso alle proprie azioni che continuano ad essere alimentate dalla sola necessità del ritorno alla piena produttività ed all’utile desiderato, con pressoché totale noncuranza di tutti gli aspetti che riguardano il benessere personale dei dipendenti.

Le strutture di Rete continuano ad essere escluse dallo Smart Working, per il quale continua ad essere esclusa la corresponsione del Buono pasto. Respinta anche la nostra proposta di introdurre almeno un Bonus forfettario.

Fase2. Sos famiglie

Bnl CovidRoma, 12 maggio 2020Nella determinazione delle regole di riavvio delle attività lavorative presso le sedi avevamo chiesto alla Bnl sensibilità e lungimiranza ma ancora una volta siamo rimasti delusi. Come sempre l’unico obiettivo aziendale è quello di riaprire a tutti i costi, attrarre i clienti in agenzia, ricominciare con l’ossessione della redditività, anche passando sopra alla vita ed alla tranquillità dei lavoratori.
Accanto alla denuncia della miopia aziendale nella gestione della Fase2 di contrasto all’epidemia, lanciamo la proposta di compensare la mancata erogazione dei ticket mensa ai colleghi in smart working con l’erogazione di un bonus forfettario che aiuti a fronteggiare la maggior spesa che deriva al dipendente dal lavoro domestico.

Fase2: Occorre guardare avanti

Bnl CovidRoma, 4 maggio 2020Con l’avvio della cosiddetta Fase2 si torna a svolgere il nostro quotidiano lavoro nelle sedi aziendali. È necessario però che l’Azienda continui a utilizzare dove possibile la formula dello smart working e che consenta una gestione elastica del rapporto di lavoro.
Ci riferiamo in particolare alla possibilità di fruizione di congedi parentali retribuiti per l’assistenza di figli minori e/o portatori di handicap e all’utilizzo pieno dell’Accordo sull’elasticità d’orario.
Occorre guardare avanti e ora più che mai contemperare le esidenze produttive con quelle dei lavoratori.

Restano insufficienti le misure anti Covid-19

Bnl CovidRoma, 28 aprile 2020Nonostante una comunicazione aziendale trionfalistica le misure adottate dalla Bnl per garantire la necessaria sicurezza dei dipendenti di fronte all’epidemia di Covid-19 restano ancora insufficienti.
Da moltissime agenzie continuano infatti ad arrivare segnalazioni del mancato arrivo delle protezioni individuali, dei prodotti disinfettanti e dei distanziatori in plexiglass.
Inoltre il rispetto delle normative, soprattutto in tema di distanziamento, è stato spesso a dir poco lacunoso e deficitario. I colleghi delle agenzie restano così esposti a seri rischi di contaminazione.

 

BNL Comunicati Sindacali

TestataComunicati

BNL Accordi e Cia

Accordi Bnl

BNL La nostra squadra

Bnl Squadra

BNL Amarcord

BnlDG2