DOBANK Notizie

Il tesoro di Ognisanti

Roma, 31 ottobre 2018A causa delle necessità correlate all’attività di due diligence in corso, Dobank resterà aperta l’1 novembre, giorno festivo, il 2 e il 3 sabato. Verosimilmente, alcuni lavoratori daranno, su base volontaria, il loro contributo e non si sottrarranno a questo ulteriore impegno.
Le organizzazioni sindacali invitano la direzione aziendale a non discriminare coloro che confidando sulla chiusura obbligatoria hanno già da tempo pianificato il ponte di Ognissanti.

In doBank è tornata l'estate?

Roma, 12 luglio 2017. Dopo mesi di contrasti accesi con il sindacato il azienda si respira una eccessiva tranquillità. Tuttavia non è stata fatta ancora alcuna chiarezza sul piano industriale, sui rapporti con la Capogruppo, e sulla situazione degli ex lavoratori di Italfondiario ora passati in doSolutions. Il sindacato si aspetta che l’azienda fornisca quanto prima i dovuti chiarimenti.

 
Riprende lo stato di agitazione in doBank

Roma, 26 maggio 2017. Dopo il fallimento del tentativo di conciliazione esperito in Abi il 18 aprile e il ricorso giudiziario per «comportamento antisindacale» presentato dai sindacati del Gruppo doBank, l’Azienda si rifiuta di esaminare al tavolo della trattativa le principali questione aperte. I sindacati hanno pertanto annunciato la ripresa dello stato di agitazione e stanno vagliando le prossime iniziative da intraprendere.

 
La tassazione anomala dell'Incentivante doBank

L’Ugl Credito, unitamente agli altri sindacati presenti in doBan,k hanno chiesto all’azienda chiarimenti sulle modalità del pagamento con la busta paga di aprile dei premi aziendali riferiti al Sistema Incentivante 2016. L’anomalia riguarda il rapporto tra l’importo lordo e la somma netta liquidata ai dipendenti che presenta un anomalo livello di tassazione, mediamente superiore al 50% con punte che toccano il 70-80%.

 
Divide et Impera

Evidentemente innervosito per il successo dello sciopero dei lavoratori di DoBank e Italfondiario del 27 febbraio, l' amministratore delegato del Gruppo ha apostrofato i dipendenti della sede Roma-Flaminio con considerazioni strumentali e inaccettabili che si configurano come un vero e proprio comportamento antisindacale. Con alcuni pretesti si vorrebbe ridicolizzare l'impegno, la serietà e il coraggio dei lavoratori che hanno aderito all'astenzione dal lavoro.

 

DoBank Comunicati

TestataComunicati

DoBank Accordi e Cia

DoBank CiaAccordi

DoBank La squadra dell'Ugl

DoBank Squadra

DoBank Amarcord

dobank