Ugl Notizie

Sit-in di protesta contro lo smembramento della Bnl

Sit InRoma, 23 giugno 2022L’Ugl Credito continua la sua battaglia contro lo «smembramento» della Banca Nazionale del Lavoro e contro il mutato paradigma dell’attività bancaria italiana con un sit-in di protesta del gruppo dirigente che si è svolto a Roma il 22 giugno in piazza Vidoni nei pressi dell’Ambasciata di Francia.
Si tratta della prima di una serie iniziative che coinvolgeranno le principali Istituzioni Nazionali, da Banca d’Italia all’Abi, senza tralasciare Palazzo Chigi.
Tra le manifestazioni di solidarietà politica, è stata significativa la partecipazione del leader di Italexit, Gianluigi Paragone, membro della Commissione Bicamerale d’inchiesta sulle banche e del suo collega di partito sen. Michele Mario Giarrusso.
Nel corso della manifestazione una delegazione dell’Ugl Credito è stata «scortata» in Ambasciata di Francia, dove è stato consegnato un documento che il sindacato ha anche inviato a Parigi alla capogruppo Bnp Paribas.
Con questa iniziativa e con le altre che seguiranno Ugl Credito intende sensibilizzare il Governo a che intervenga con norme cogenti affinché le banche tornino a svolgere le attività creditizie di concessione di mutui, prestiti e finanziamenti, sia alle famiglie che alle imprese, al fine di favorire la ripresa economica, dopo i due anni di pandemia e l’inflazione galoppante di questi ultimi mesi.
Le banche debbono ritornare a fare credito ed essere volano della ripresa economica considerando anche la grande mole di depositi presso il sistema bancario dovuti all’inoperatività dei due anni trascorsi.
La preoccupazione dell’Ugl Credito è anche quella che il Governo sembra distratto in merito a certe cessioni da parte di banche a società estere, di asset squisitamente pertinenti la loro attività primaria (mutui, prestiti, eccetera) diventano pericolose quando le società cessionarie non rientrino sotto forme di controllo nazionale e/o internazionale.
Basterebbe che queste società cessionarie costituissero società in altre nazioni, europee o meno, dove allocare le lavorazioni cedute per perderne completamente le tracce. Si sta smembrando di fatto tutto il sistema di controlli.
Per continuare a denunciare tale situazione l’Ugl Credito si attiverà nei prossimi giorni con flah-mob ed altre iniziative di protesta affinché la deriva venga arginata nell’interesse anche dei lavoratori del comparto del credito che sempre più spesso appaiono invisi all’opinione pubblica ed alla clientela mentre di fatto sono solo esecutori di ordini presi in altre sedi e per interessi che nulla altro hanno a che vedere con l’attività di banca tradizionale.

Siglato dalla Ugl Credito il rinnovo del Ccnl delle Bcc

LefirmeRoma, 13 giugno 2022All’alba di sabato 11 giugno l’Ugl Credito e dalle altre sigle sindacali del settore hanno siglato con Federcasse il nuovo Contratto Collettivo di Lavoro delle Banche di Credito Cooperativo (Bcc).
La trattativa per il rinnovo, lunga e complessa, era iniziata il 13 ottobre 2021 con la presentazione della piattaforma sindacale rivendicativa, condivisa e approvata nelle assemblee dei lavoratori. Il nuovo Ccnl avrà validità fino al 31 dicembre 2022.
Per quanto riguarda la parte economica l’Accordo prevede un aumento salariale di € 190, riparametrati sulla figura professionale media, con una prima erogazione di € 150 a partire dal mese di agosto e una seconda tranche di € 40 dal mese di ottobre. Nel comunicato unitario tutti gli aspetti normativi dell’intesa e le tabelle retributive delle diverse aree.

No alla chiusura dell’Ag.delle Entrate di Corigliano-Rossano e Castrovillari

EsattorieRoma, 16 maggio 2022L’Ugl Credito di Cosenza e l’Unione Territoriale del medesimo sindacato si oppone alla minacciata chiusura dell’ufficio di Corigliano-Rossano e Castrovillari dell’agenzia delle entrate e al suo trasferimento nel territorio della Sibaritide.
Sulla Gazzetta del Sud del 14 maggio i vertici provinciali e di categoria dell’Ugl hanno sottolineato l’importanza dell’attuale localizzazione del servizio pubblico che serve un’area molto vasta per bacino di utenza di contribuenti e presenza di attività produttive.

Accordo sulle nuove misure anti Covid in Federcasse

Mascherina BccRoma, 29 gennaio 2022L’Ugl Credito e le altre organizzazioni sindacali del comparto hanno sottoscritto il 28 gennaio con Federcasse un accordo di integrazione del «Protocollo condiviso del Credito Cooperativo in tema di misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19».
Tra i punti dell’accordo il distanziamento interpersonale, la pulizia e sanificazione dei locali, l’uso del gel igienizzante e delle mascherine Ffp2 fornite dalle Aziende.
Viene altresì ribadito che il ricorso al lavoro agile costituisce strumento di prevenzione del contagio nei luoghi di lavoro e anche di tutela per i soggetti più fragili.

Trattativa Ccnl Federcasse rinviata al 25 gennaio

braccia conserte 2Roma, 18 gennaio 2022Dopo il rinvio al 25 febbraio dell’incontro programmato in data odierna per la prosecuzione della trattativa sul rinnovo del Ccnl di Federcasse, l’Ugl Credito e le altre organizzazioni sindacali presenti nel comparto hanno chiesto un'accelerazione dei tempi del confronto, al fine di giungere quanto prima a una conclusione positiva della trattativa. 
La delegazione Federcasse è stata sollecitata a dare riscontro a quegli affidamenti che le parti si erano date in riferimento ad un negoziato che si sviluppasse e si concludesse in tempi coerenti e stretti. 
I sindacati hanno espresso la necessità di confrontarsi al più presto su documenti articolati e scritti al fine di approfondire e velocizzare tutti i temi oggetto della piattaforma sindacale, con un cambio di passo sui tempi dello sviluppo della trattativa.

Comunicati Stampa

TestataComunicati

Ccnl e Accordi di Settore

CopertinaCcnl

UGL Servizi

Servizi2

Iscriviti all'Ugl

Bandiere

Aiutaci a difenderti. Approfondimenti normativi