Ugl Notizie

L'Ugl incontra i vertici di Federcasse, Bcc e Ips

Delegazion3Roma, 16 settembre 2021I segretari generali dell’Ugl Credito e degli altri sindacati presenti nel comparto si sono incontrati in data odierna con i massimi vertici di Federcasse, i rappresentanti dei Gruppi Bancari Cooperativi e IPS. Nell’incontro è stato analizzato il complessivo stato di salute del settore e la diversità del movimento delle banche di Credito Cooperativo rispetto ai grandi gruppi bancari, e si è evidenziato come il valore identitario debba rimanere tale anche con l’evoluzione dei nuovi modelli distributivi.
I sindacati hanno ribadito che Federcasse debba assumere sempre più il ruolo di rappresentanza datoriale e debba diventare centro della mediazione nell’interesse dei Gruppi e dell’intero movimento del Credito Cooperativo.

 

Incontro con l’Ad del G. Cassa Centrale Banca sul piano strategico 2021-24

Cassa Centrale BancaRoma, 9 settembre 2021Le delegazioni dell’Ugl Credito e degli altri sindacati presenti nel Gruppo Bancario Cooperativo Cassa Centrale Banca unitamente ai rispetti Segretari Nazionali si sono incontrate mercoledì 8 settembre con l’Amministratore Delegato del Gruppo Mario Sartori.
Argomento dell’incontro è stata l’illustrazione del Piano Strategico 2021-2024 della Cassa Centrale Banca. Tre le macro direttrici individuate nella massima condivisione degli obiettivi con le banche associate: Piano della Gestione delle Emergenze, Smart Working e Accelerazione nell’utilizzo degli strumenti che permettano ai clienti di lavorare da remoto.

L'intervista di Francesco Rovere al Tg3 Calabria

UglCosenzaOkRoma, 2 settembre 2021. Il segretario regionale di Cosenza dell’Ugl Credito Francesco Rovere, è stato intervistato il primo settembre dal Tg3 Calabria sul problema dell'imminente invio ai contribuenti di oltre 4milioni di cartelle esattoriali.

L’Ugl Credito chiede di concedere ai cittadini interessati più tempo per pagare e, in analogia con precedenti provvedimenti, cartelle esattoriali prive delle maggiorazioni determinate da sanzioni ed interessi.

Il video dell'intervista di Francesco Rovere al Tg3 Calabria.

Invitalia rinnova il Ccnl aziendale

Invitalia2Roma, 27 luglio 2021Nella tarda serata del 26 luglio 2021 è stato siglato da Ugl Credito il rinnovo del Ccnl di Invitalia, l’Agenzia Nazionale di proprietà del Ministero dell’Economia, guidata da Arcuri, che tra le altre attività monitorerà alcuni stati di avanzamento di progetti finanziati per il tramite del Pnrr.
«Un contratto innovativo» ha precisato il Segretario Nazionale della Ugl Credito Ennio Occhipinti, «che ha valorizzato tra l’altro le lavorazioni cosiddette ‘a distanza’ dai 2 gg a settimana di Smart Working, con riconoscimento di buono pasto, al telelavoro che sarà accessibile a tutti i dipendenti dell’agenzia ed a cui verranno ristorate €40 netti mensili di indennizzo utenze.
Anche l’aumento contrattuale a regime di complessive €1.625, tra aumenti tabellari e premio di risultato, non è trascurabile».
Il Segretario Nazionale Occhipinti auspicherebbe che anche in altre realtà calde dove si preannuncia un autunno alla stessa temperatura ci fossero risultati di buon senso come quelli ottenuti in Invitalia.
Sarà prossima la vertenza sull’Ente pubblico economico (Irca), di proprietà della Regione Siciliana, che nasce dalla fusione di altri due enti regionali (Ircac e Crias) che potrebbe avere impatti organizzativi e ricadute sui lavoratori e su cui ancora le organizzazioni sindacali non sono state coinvolte.
Per non parlare delle tensioni in essere in Bnl, ex Banca guidata da Abete, per le ventilate ipotesi di cessioni di rami di azienda e dei circa 900 lavoratori addetti, che per quanto è dato di sapere oltre a non aver alcuna logica imprenditoriale, rischiano di trascinare la Banca in un contenzioso infinito.
Infatti, sulle cessioni di ramo d’azienda vi è giurisprudenza consolidata, precisa il Segretario Nazionale Occhipinti: «Non possono essere ceduti rami d’azienda che non siano dotati di Autonomie Funzionali e siano correlati al Business principale delle Banca», e non sembrano esserci quindi le condizioni in Bnl.

Bnp Paribas vende il gioiello Axepta al competor Worldline

AxeptaRoma, 2 luglio 2021Bnp Paribas ha venduto l’80% del pacchetto azionario di Axepta Italia ai cugini francesi di Worldline. Appare incomprensibile la cessione ad un competitor estero di una società fortemente posizionata nel mercato dei pagamenti digitali e che costituiva un autentico fiore all’occhiello per la banca.
L’operazione garantisce inoltre a Worldline un ingresso privilegiato nel mercato italiano, depauperando la banca di un asset che sarebbe stato suscettibile, al contrario, di un forte incremento.
Cresce intanto la preoccupazione fra i lavoratori per i propositi di scorporo di personale ventilate nelle anticipazioni del Piano industriale Bnl 2022-2025.

Comunicati Stampa

TestataComunicati

Ccnl e Accordi di Settore

CopertinaCcnl

UGL Servizi

Servizi2

Iscriviti all'Ugl

Bandiere

Aiutaci a difenderti. Approfondimenti normativi